breadcrumbs top

La Semaforica per il sociale

Entro l'estate il capolugo avrà rinnovato tutte le luci semaforiche dei suoi incroci.

Sulla bolletta il Comune risparmierà 16 mila euro all'anno.

La Semaforica per il sociale

Entro l’estate Sondrio avrà rinnovato tutti i semafori che regolamentano il suo traffico cittadino. Da qualche giorno nel capoluogo sono, infatti, iniziati i lavori di rifacimento degli impianti semaforici, con la sostituzione delle vecchie lampade ad incandescenza con le più moderne luci a led. Un cambiamento importante che porterà alla città giovamento sotto tanti punti di vista, come sottolineato da Pierluigi Morelli, assessore alla Mobilità per il Comune di Sondrio: «Innanzitutto vi sarà una notevole diminuzione di costi, sia in bolletta sia per le spese necessarie per la manutenzione ordinaria; inoltre con i semafori a led migliorerà la visibilità, sia di notte sia durante il giorno quando qualche lampada, posta al sole, non permette di capire con certezza quale luce del semaforo è attiva».

Il progetto di ammodernamento, operativamente gestito dall’Azienda Energetica di Valtellina e Valchiavenna (Aevv), prevede un costo per Palazzo Pretorio di 39 mila euro. «Abbiamo stimato che con l’introduzione dei semafori a led il Comune di Sondrio risparmierà in bolletta 16 mila euro all’anno, questo vuol dire che in due anni e mezzo il costo sarà ammortizzato. In città c’erano ancora dei semafori con lampadine a 100 watt, la cui vita media era di circa 2000 ore, le luci a led, invece, hanno una vita di 25000-30000 ore minimo, questo è un grande miglioramento, anche per l’intralcio al traffico che le manutenzione comporta, oltre al risparmio economico ovviamente» ha proseguito Morelli.

Una tecnologia, quella a led, che sembra essere perfetta per le esigenze cittadine: «Vogliamo andare in questa direzione anche per l’illuminazione ordinaria delle vie di Sondrio. Già oggi cerchiamo di utilizzare luci a led per i nuovi interventi che dobbiamo fare o di cui ci chiedono autorizzazione. Oltre ad avere una qualità d’illuminazione perfetta, bianca e molto più naturale delle vecchie lampade, ci permetterebbe di modulare il livello di illuminazione in determinate fasce orarie, penso ad orari notturni, quando la circolazione del traffico pedonale e automobilistico, specialmente d’inverno è molto scarso, senza però compromettere la sicurezza di tutti» ha concluso l’assessore sondriese.

(articolo tratto da Valtellinanews.it del 13/03/15)

CookiesAccept ita

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

remarketing nuovo

footer ita intero

Contattaci:

tel: +39 049 77 30 55

fax: +39 049 807 4002

email: info@lasemaforica.com

skype: La Semaforica

Seguici:

facebookyoutubelinkedin

twitterinstagramskype

Chi siamo

P.I. 00206150286

Copyright © 2015 La Semaforica srl. Tutti i diritti riservati.

Site map | Privacy

Download

Partnership:

Tecsen

spin-off ITS de La Semaforica

Back to top^